Home Gravidanza #eAllaFineArrivaCenza -9
#eallafinearrivacenza -9 anteprima

#eAllaFineArrivaCenza -9

by Giada Lopresti

Siamo entrati nell’ultima decade del nostro countdown e oltre ad essere sicura che il giorno del nostro primo incontro farà decisamente caldo, ho anche finalmente la certezza che questo momento avverrà in una giornata settembrina.
Oggi infatti è iniziato il mese che con la sua fine ci porterà verso l’autunno, un periodo relativamente mite che ci permetterà di goderci pelle a pelle in ogni momento senza che nessuno dei due possa sudare all’inverosimile e senza che tu possa sgusciarmi tra le braccia.

Come inizio mese è stato decisamente stupendo.

Insieme a papà abbiamo sistemato uno degli angoli a te dedicati dove si spera che possa trascorrere la maggior parte del tuo tempo. Almeno di quello notturno.
Abbiamo sistemato la culletta che ci hanno regalato per te. Abbiamo tolto il comodino della mamma per far si che io ti possa avere ancora più vicino e il papà si è preoccupato nel fissarci una mensola dove poter appoggiare le nostre cose in caso di bisogno.
In quella stessa mensola dove ho anche già sistemato il tuo piccolo pezzo di cielo.

Ero molto indecisa su quale culla usare perché, come con il tempo capirai, ho sempre avuto un debole per quella che Vincy ha usato nei primi mesi di vita in principali modo perché ha già una storia tutta sua vissuta solo due anni fa.

E poi ho ripensato a quelle prime notti con Big.

A quelle stesse che sono durate fino all’età da svezzamento e oltre dove tuo fratello si attaccava per l’ultima poppata della notte che durava fino alle luci dell’alba del giorno successivo.
Momenti che per quanto belli dopo qualche tempo iniziarono a pesare per la mancanza di sonno. Ma ovviamente si tenne duro.

Memore di questi ricordi nel quale oltre al BigV mangione, avevo a che fare con il fratellone maggiore che si infiltrava nel letto meglio di uno 007. Agguati che tende tutt’ora: ogni… singola… notte!
Pensando a tutto questo, valutando l’attuale situazione lettone e la futura stanchezza che si accumulerà giorno dopo giorno, non ho potuto non valutare di tramandarti il lettino di tuo fratello solo quando una culla per te sarà ormai troppo piccola. Ed ecco che qui è scoccato l’imbarazzo della scelta.

Ben due culle tra cui scegliere ed essendo una più bella dell’altra, per non fare un torto a nessuno le useremo entrambe magari non a giorni alterni ma di sicuro ci sarà modo di riuscire a farlo. D’altronde abbiamo anche una casa dei nonni su cui contare e nella quale i tuoi fratelli passano un sacco di tempo.

Perché per te dovrebbe essere diverso?!

Passeremo le prime notti d’ospedale distanti dove io sarò nel mio letto e in tu in quella colletta dal quale ti osserverò incantata. Ma la magia più grande tra le tante arriverà dopo.

Quando sentirò il tuo respiro sulla mia pelle notte dopo notte.
Quando mi sveglierò di soprassalto solo per controllare che vada tutto bene.
Quando mentre dormirai cercherò di sfiorare la tua pelle senza disturbarti.
Quando ti osserverò per interminabili minuti senza accorgermene.

Sarà tutto vecchio. Sarà tutto nuovo. Ma l’unica cosa che conta e che tutto questo da quel primo giorno, possa essere solo nostro.

-9 post2

-9 post

-9 post3

-9 post4

#eAllaFineArrivaCenza

Culla Next 2 me: Chicco
Baby Monitor: Philips Avent
Lucine notturne (stella, nuvola, luna): Coccole Gift

 

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.