Home Shopping Saldi saldi saldi!

Saldi saldi saldi!

by Giada Lopresti

In tempo di crisi, bisogna riuscire non solo a risparmiare ma quando si può, anche a non spendere. Molti oggi si privano di tante cose per riuscire a sopravvivere in un paese che sta andando piano piano a rotoli. Tanti non lavorano e e quelli che un lavoro ce l’hanno, faticano a risparmiare.
Riuscire però a metter via qualche euro, ha però il vantaggio di concedere la possibilità di qualche spesuccia extra per le necessità o per piccoli sfizi: ed è così che una persona spende più volentieri e con più possibilità quando è periodo di saldi.
Negli ultimi anni i saldi sono diventati la salvezza del guardaroba (e dei negozi) per molte persone. Io dopo qualche anno sono riuscita a rivivere i saldi di Milano già dal primo giorno, anche se per la prima volta da cliente. Già perchè di solito mi trovavo dall’altra parte della barricata: piega, servi, sistema, fai cassa, ecc…insomma ogni anno era un incubo! Mi veniva la febbre già il giorno prima e nonostante quasi 10 anni così non ci avevo fatto l’abitudine. Devo dire però che anche viverla da cliente non è proprio rilassante: file chilometriche alle casse, non trovi mai le taglie, quello che ti piace non è in saldo…certo, imparagonabile dal fare la commessa ma comunque stressante dal canto suo.
Il primo giorno dei saldi mi sono sbrigata ad uscire di casa solo alle 11 del mattino e nella mia testa già era entrato in azione il meccanismo di sopravvivenza a quello che avrei trovato arrivando al centro commerciale dietro casa.
Insomma esco, mi avvio, faccio forse mezzo chilometro e inizia la coda che porta al centro commerciale (che dista a due minuti da casa). Pioveva quindi se già c’era casino immaginatevi con tutti quelli che non guidano mai, r che la macchina la usano solo con il cattivo tempo, quello che poteva esserci in giro. Dopo dieci minuti raggiungo il parcheggio del carosello: 20 minuti e sottolineo 20MINUTI per cercare un parcheggio!! Io non ho idea di quanti siano i parcheggi del centro commerciale ma indubbiamente migliaia e migliaia….per disperazione ho dovuto piantonare una signora con la figlia che era uscita dal CC e seguirla fino all’auto, roba da rischiare una denuncia per stalking!!
Tutto questo solo per correre da HM e Zara, non per andare ad una super svendita di Gucci!!
Dopo aver parcheggiato finalmente entro: IL DELIRIO! Io ero seriamente spaventata e disorientata per la prima volta in vita mia, slalom tra le persone e di corsa da HM.
Il mio obiettivo era trovare qualcosa di leggero e possibilmente a manica corta per la primavera e per l’estate. Cesare ha già il guardaroba pieno per l’inverno ed essendo che l’anno prossimo non gli andrà più nulla era inutile continuare ad acquistare capi. Come previsto da HM ho trovato tutto quello che cercavo, per lo più in saldo! Ho continuato da Zara con lo stesso obiettivo e anche li ho fatto centro. Almeno sono riuscita a risparmiare qualcosa sulla prossima stagione.
Nei giorno successivi ho proseguito con qualche acquisto per me, giusto un paio di sfizi, dato che tenderò ad allargarmi. E poi mi sono dedicata al beauty cosa che non facevo da tempo.
Come al solito poi è scappato un ultimo acquisto per il mio cucciolo, il più costoso indubbiamente ma adesso che inizia con i suoi primi passi era un acquisto che non si poteva evitare: 2 paia di splendide Kickers (un mutuo con tutti i saldi)!
Insomma in tre giorni, ho finito lo shopping e le risorse, ma devo dire che non mi divertivo e non acquistato con tanto entusiasmo da molto tempo. Sarà che mi diverte comprare per mio figlio, sarà l’aria di casa che forse rende tutto così speciale… Viva Milano, viva i i saldi e viva i risparmi di mesi volatilizzati in minuti…felice shopping a tutti!

 

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

1 comment

Anuska 9 Gennaio 2014 - 17:19

Loveee it!- saldi e H&M 🙂

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.