Home Organization Wedding countdown: 30 giorni

Wedding countdown: 30 giorni

by Giada Lopresti

Praticamente ci siamo. Il -30 mi riporta indietro nel tempo quando proprio su questo blog, circa un anno fa, cancellavo gli ultimi giorni dal calendario in attesa del piccolo Vincy.
Anche quest’anno con un occasione meravigliosa alle porte, mi sono destreggiata tra i vari impegni per l’organizzazione del matrimonio e, ad un mese dal grande giorno, mi sento praticamente arrivata. I preparativi sono finalmente ad un ottimo punto, quello che manca sono solo le cose che di solito si sbrigano gli ultimi giorni ma, nonostante tutto, non riesco a capire come mai si continui a girare come delle trottole tutto il giorno tutti i giorni.

Dopo aver pensato ai miei bimbi con i vestiti per il ristorante (già lavati e stirati), i loro abiti per la cerimonia (ritirati oggi in lavanderia e anche se manca solo l’orlo dei pantaloni sulla lunghezza corretta sono praticamente pronti), le loro scarpe (in arrivo prossimamente, siamo solo in attesa di consegna), l’abito la sposa (da ritirare qualche giorno prima), l’abito del papà della sposa (meraviglioso e che non vedo l’ora di rivedere indossato) ecco che finalmente anche la mamma della sposa si veste per il grande giorno.
Abbiamo sfruttato questa settimana per girare un pò e trovare l’abito perfetto per la mia mamma: lei con le idee molto chiare e io, che matematicamente gliele “distruggevo” con il mio gusto. È vero infatti che l’abito doveva piacere a lei, essere di suo gradimento ma soprattutto doveva sentirsi a suo agio indossandolo. Ma parliamoci chiaro, ci si sposa una volta sola e io volevo che la seconda donna più bella della giornata figurasse per come merita.

Nell’abbigliamento da cerimonia la scelta è molto più vasta di quel che immaginavo. Lo stesso vestito si ha la possibilità di trovarlo in decine di tonalità e colori diversi. Lo stesso colore di abito in centinaia di modelli. Queste cose ti fanno pensare che effettivamente la scelta della mise perfetta non sia facile per nessuno, soprattutto per i diretti interessati al grande giorno.
Nel caso specifico la sposa, che generalmente ci mette un pò a scegliere il SUO abito, è stata invece la più veloce.

L’idea che mi ero fatta del vestito per la mia mamma intanto era indirizzata un abito lungo. La cerimonia si svolgerà nel pomeriggio mentre il ricevimento sarà in un meraviglioso ristorante all’aperto quindi, almeno per mia mamma, l’abito da sera era fondamentale. Nonostante tutto ho visto molti tubini o comunque abiti corti interessanti durante la nostra ricerca, peccato solo che, proprio per la lunghezza, non erano adatti all’occasione.
abiti cerimonia donna tubino
Siamo quindi passati alla ricerca del colore perfetto. Iniziando ad abolire i toni dell’oro del beige. Nonostante infatti la mia mamma in estate si abbronzi tantissimo, con la sua carnagione alla tonalità attuale sembrava diventare un tutt’uno con l’abito: lei bianca come una mozzarella appena composta e i suoi capelli biondi non l’aiutavano a risaltare di qualche tono l’impatto visivo.
Abiti cerimonia donna beige

Dopo aver escluso gli abiti beige, sempre rimanendo sulle tonalità molto chiare e prettamente pastello, per i gusti di entrambi i miei genitori non dovevamo considerare anche le tinte del pesca, del rosa e del lilla. Colori a detta loro un pò spenti e troppo chiari per l’occasione. In realtà non essendo d’accordo con loro (come sempre del resto XD) gli chiesi di provarne uno splendido color pesca che tra l’altro le stava divinamente ma, lo escludemmo per le eccessive modifiche da fare sulla taglia.
Abiti cerimonia donna rosa

Uno dei colori favoriti nella scelta era invece il rosso, colore molto amato da mia mamma fin da bambina e molto amato da me come antisfiga assoluto. Si sa infatti che nei matrimoni è meglio avere qualcosa di rosso (anche impercettibile) perché tenere lontano la jella e l’invidia è sempre una buona cosa. In questo caso avevo visto dei modelli meravigliosi nell’atelier dove ho acquistato il mio abito, di cui uno totalmente in pizzo, ma le mie scelte non coincidevano esattamente ai gusti della diretta interessata.
Abiti da cerimonia rosso donna

Il desiderio più importante per mia mamma era riuscire ad abbinare il suo vestito al completo scelto da mio papà ed almeno in questo ci trovavamo d’accordo. Mi piaceva l’idea fossero “uniti” anche in questo senso e quindi iniziammo  a valutare i modelli su tutte le tinte del blu e dell’azzurro, comprese le varie sfumature tra un colore e l’altro… molto più di 50…
Abiti cerimonia donna blu
Abiti cerimonia donna azzurro

L’importante comunque è che alla fine siamo riuscite a trovarlo ed essere contente dell’acquisto.
Trovare qualcosa che piacesse a me, perché a miei occhi mia mamma sarebbe dovuta essere bellissima. Trovare qualcosa che sentisse suo e che la mettesse a suo agio. Trovare qualcosa che piacesse anche a mio papà, persona non affatto pretenziosa ma amante del buon gusto. Essere quindi riusciti ad accontentare tutti, me per prima, è stata davvero una bella soddisfazione.
Nel giro di pochi giorni sia l’abito che le scarpe erano stati finalmente scelti, e adesso non resta solo che continuare negli ultimi preparativi.

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

2 comments

Wedding countdown: the wedding day 13 luglio 2015 | MammaCheVita 13 Luglio 2015 - 9:09

[…] giorno ancora più speciale aiutandoci nell’organizzazione della parte bimbi. Ringrazio iDo e Sarabanda per i completi che i miei figli indosseranno nella sala ricevimenti, saranno a dir poco favolosi. […]

Reply
Outfit battesimo per due | MammaCheVita 31 Agosto 2015 - 15:45

[…] so se qualcuno si ricorda che tempo fa, in alcuni vecchi post del wedding countdown, avevo parlato molto di come avrei vestito i miei bambini nel nostro giorno […]

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.