Home Organization Non solo baby monitor.

Non solo baby monitor.

by Giada Lopresti
Tempo fa vi ho mostrato in un vecchio post, un “baby monitor” un pò speciale. È passato ormai qualche mese dal primo utilizzo, e garantisco che con due figli per me è stato davvero indispensabile. Spesso e volentieri infatti tenerli sotto controllo entrambi, soprattutto se sono in stanze diverse diventa davvero difficile (a meno che non si possegga il dono dell’obiquità) e il mio super tecnologico baby monitor mi ha fatto da vera e propria tata “sostituendo” i miei occhi e le mie orecchie.
Generalmente infatti Cesare è il padrone e re della solo sua (per ora) cameretta mentre Vincenzo, viaggia in continuazione tra la cucina/soggiorno e camera da letto di mamma e papà. Capita quindi quasi sempre che quando dorme uno sia sveglio l’altro e sdoppiarsi non è molto facile. Aziono così il mio EyeOn Baby e molto comodamente lo posiziono per il monitoraggio dei miei figli. I punti strategici infatti li ho perfettamente calcolati in ogni stanza in modo tale da non potermi mai far sfuggire nulla.
Canera da letto con EyeOn Baby
Camerata con EyeOn Baby
Cucina con EyeOn Baby
Ogni punto infatti è meticolosamente studiato per permettere alla mia fantastica telecamera di sfruttare tutte le sue potenzialità avvertendomi tramite gli allarmi delle notifiche: cambi di temperatura nella stanza, movimenti dei miei bimbi, ed eventuali pianti che non si riescono ad udire ad “orecchio nudo”.
Se invece ho solo bisogno di una “tata” che mi controlli uno dei due mentre sto giocando con l’altro e voglio evitare che ogni secondo, con un verso o il continuo movimento, mi arrivino notifiche basta semplicemente disattivarle e utilizzare solo la videovisione.
È comoda perché si può usare anche quando si è fuori casa grazie alla semplicissima connessione internet e, oltre che come baby monitor, in un paio di occasioni l’ho utilizzato anche come un vero e proprio centro di videosorvegalianza, perché una cosa non esclude l’altra. Anche a chilometri di distanza infatti si possono monitorare i propri figli e osservarli, grazie al collegamento wifi della cam e la password protetta che avremo selezionato in precedenza per accedere tramite app e successivo login. Conoscendo questo c’è da chiedersi, in quanti propongono tutte queste caratteristiche in un solo prodotto? Personalmente è il primo che conosco pensato per bambini così ben attrezzato e da quando ce l’ho ho capito che non potrei mai ritornare alle classiche “radioline” stile passo e chiudo perché perderei moltissime e comode funzionalità a cui mi sono comodamente abituata.
Il fatto stesso che non è indispensabile e vincolante usarla solo come tata è già un successo. Videosorvegliare casa senza spendere cifre enormi nell’istallare un impianto vero e proprio. Con la possibilità di effettuare sia foto che vere e proprie registrazioni sia nella memoria micro sd all’interno della cam e sia sui dispositivi di controllo. È utilizzabile ed è possibile cambiare le impostazione persino da pc.

Tramite il sito di D-Link infatti mi sono informata su altri prodotti simili a questo e ho intenzione di comprare una versione con un pacchetto di più telecamere proprio per poterne avere una in ogni stanza e avere occhi ovunque, sia per i bambini che per la loro e la nostra sicurezza.

Visione notturna EyeOn Baby
Insomma un prodotto con tanto di lode nella sua valutazione finale: completo, compatto, comodo e versatile. Tra l’altro non è stato pensato solo per i nostri bambini, ma ho scoperto che ogni EyeOn  baby venduto in Europa, sostiene le iniziative di WaterAid per garantire accesso all’acqua potabile e la creazione d’infrastrutture sanitarie e contribuisce infatti, a finanziare un importante programma di sviluppo economico e supporto alla salute.

D-Link, in collaborazione con WaterAid, si impegna a migliorare la vita delle famiglie nei paesi in via di sviluppo. Direi che, e non solo da mamma, se fossi indecisa tra questo baby monitor e un tentativo di imitazione, credo che lo sceglierei ad occhi chiusi perché pochi accessori per bambini hanno tutte queste caratteristiche in un unico elemento, ma qui abbiamo fatto davvero centro.

Monitoraggio pomeridiano EyeOn BabyEyeOn Baby
Visione diurna EyeOn Baby
Riprese EyeOn Baby
©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

4 comments

Vivi Z. 29 Ottobre 2014 - 20:46

Che meraviglia molto molto utile:):)^__^

Reply
MammaCheVita 31 Ottobre 2014 - 15:52

È la mia salvezza credimi! Con i bimbi mi serve un sacco e quando esco di casa lo tengo attivo per videosorveglianza…stracomodo!
:***

Reply
Sempre sotto controllo. | MammaCheVita 13 Marzo 2015 - 9:56

[…] giorno ho deciso di sperimentare l’ EyeOn Baby esattamente per come ve ne avevo parlato l’ultima volta: come videocamera per la videosorveglianza di casa. Oggi quindi non vi spiegherò come ho […]

Reply
Sono una mamma pigra | MammaCheVita 7 Settembre 2015 - 13:19

[…] volte mancanza di tempo (o mancanza di voglia e basta). Ne ho una per il forno, una per la mia EyeOn Baby, una per il pc, una per la televisione. Dimentico di spegnere il computer, di accendere il forno […]

Reply

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.