class="post-template-default single single-post postid-5198 single-format-video elementor-default">
Home Recensione Viaggiare in sicurezza – Cybex Pallas M-Fix

Viaggiare in sicurezza – Cybex Pallas M-Fix

by Giada Lopresti

È tempo di vacanze o almeno lo è per chi ha la fortuna e il piacere di poterci andare.
In molti ci sono già stati, altri ancora devono partire. Ma per chi deve viaggiare con bambini a seguito i dubbi sui viaggi sono sempre molti.

C’è chi per comodità o necessità decide di mettersi in viaggio prenotando aerei o treni ma, per esperienza, i viaggi più difficili da affrontare in compagnia di peste urlanti sono sempre quelli in macchina. Se poi come me si ha la sfortuna di avere uno o più figli che soffrono di mal d’auto ogni tragitto lungo o breve che possa essere è sicuramente un incognita.

Quando ripenso alle mie di vacanze, quelle che mi portavano da Milano a 1200 km di distanza per raggiungere quella che ad oggi è casa mia, l’unico forte desiderio che provo è quello di coprirmi il viso con entrambe le mani.
In compagnia dei miei genitori per vent’anni anni abbiamo attraversato l’Italia in auto, viaggiando di notte e sperando sempre che tutto andasse bene. Questo anche perché da che ne ho memoria non ricordo di aver mai viaggiato a bordo di un seggiolino.

Viaggiare da irresponsabili.

Mio padre mi preparava i sedili posteriori stile letto con tanto di lenzuola e cuscino e io, che esattamente come i miei figli sono molto debole di stomaco, ne approfittavo per dormire il più possibile per riuscire a non rimettere nemmeno una volta. Non è stato sempre facile, ma quell’obiettivo era ogni volta la mia principale missione.
Ripensarndo a quei momenti però dei brividi mi percorrono la schiena perché è impossibile non presuppore qualche se sui tanti viaggi che abbiamo fatto.

E se avessimo fatto qualche incidente? E se mio padre avesse frenato di colpo? E se ci fossero venuti addosso? Io ad oggi sarei qui? Molto probabilmente no.

Negli anni poi anche le auto sono cambiate: sono più confortevoli, più tecnologiche e anche più sicure ma allo stesso tempo rispetto a trent’anni fa decisamente molto più veloci e potenti. Sei quindi da un lato ti permettono di viaggiare con determinate certezze dall’altro esiste sempre la necessità di dover tutelare chi viaggia siano essi adulti o bambini. Soprattutto i bambini.

I sistemi di sicurezza per i più piccoli sono ormai all’avanguardia e studiati e adattati per qualsiasi peso e altezza fino a che non saranno in grado di poterne viaggiare sprovvisti ma come sempre, e come è mai purtroppo risaputo, ancora molti genitori sottovalutano l’importanza di questo fattore.
Viaggiare in auto con un seggiolino omologato e adeguato al bambino che lo utilizza infatti non è importante solo nell’eventualità di lunghi tragitti ma anche nell’esigenza di quelli piú brevi. E per brevi parlo anche di pochi metri.

Viaggiare sicuri

Pallas M-Fix

Con l’avvicinarsi dei weekend da bollino rosso, dove almeno dalle nostre parti le autostrade saranno impraticabili per le immense code che si formeranno per chi dovrà attraversare lo stretto per recarsi in sicilia, mi chiedo quindi se tutti i viaggiatori presenti sulle strade saranno attrezzati a dovere. Ma la triste risposta già la conosco fin troppo bene… come sempre.

Nonostante i capricci e i pianti che ogni bimbo possa fare sul seggiolino perché non sopporta l’idea di stare legato, ci sono tantissimi modi per riuscire ad intrattenerli durante i viaggi che li porteranno in vacanza.
Si può cantare tutti insieme, distrarli con una favola o con un videogioco possa essere sul tablet o su un cellulare. Si possono acquistare dei supporti per il poggiatesta da fissare nei sedili anteriori in modo da fargli guardare un film oppure si puó affrontare un viaggio nelle ore notturne in modo da permettere loro di riposare il più possibile durante il tragitto.
Serve solo fantasia e un pó di pazienza

L’importante è far si che imparino ad apprezzare e a capire che l’uso del seggiolino sia fondamentale, magari dando il buon esempio mostrando che anche noi per primi tuteliamo la nostra salute mettendoci la cintura.

Questo è stato il mio impegno fin da quando ho capito quanto in realtà fosse importante l’uso del seggiolino e nonostante anche i miei figli, come tutti i bambini o quasi, all’inizio abbiano attraversato non poche difficoltà nel voler stare al loro posto, con un pò di calma da parte di entrambi siamo riusciti nell’intento di fargli apprezzare quello che per loro è un vero salvavita.

Viaggiare con Pallas M-Fix

Le difficoltá sono ricomparse solo da quando invece il piccolo BigV ha iniziato a soffrire di mal d’auto. Un problema non facile da gestire per noi che abitiamo in un posto sito tra mare e montagna e dove non esistono rettilinei se non in pochissimi tratti di strada ma per il resto, sembra di vivere sulle montagne russe.
Tra una curva e l’altra infatti il nostro terrore è quello che possa rimettere di continuo (cosa che è già accaduta più volte) ma con il nuovo seggiolino che stiamo usando ormai dall’inizio dell’anno, questo problema sembra essere effettivamente diminuito.

Per Vincy usiamo il Pallas M-Fix di Cybex che al contrario di molti cugini del settore, non si fissa con un attacco a tre o cinque punti, ma ha un cuscino frontale che salda il bombo al seggiolino senza però comprimerlo e che in caso di incidente, fa le veci di un airbag proteggendo il bambino da traumi al collo. Questo lo aiuta a non sentirsi legato come invece può succedere con qualsiasi altro seggiolino con i normali atacchi.
Essendo ancora piccolino e avendo il sonno facile quando cullato dall’auto, possiamo anche metterlo più comodo semplicemente reclinando la seduta o solo il poggiatesta perché si… il poggiatesta è reclinabile per impedire che la testa possa cadere in avanti durante il sonno.

Tra i tanti pregi che però questo seggiolino ha, ce n’è una che farebbe gola a qualsiasi genitore. Il Pallas M-Fix è omologato per un utilizzo che va dai 9 mesi ai 12 anni, questo perché è un gruppo 1/2/3 trasformabile. Quando BigV sarà un pò più grande infatti, potremmo trasformarlo nella versione Solution M-Fix che già utilizziamo con il fratello maggiore.
E questo è stato uno dei principali fattori per il quale lo abbiamo preferito ad altri modelli.

Pallas M-Fix fissaggio cinture copia

Pallas M-Fix dettagli

 

Viaggiare sereni e tranquilli

Anche in questo caso quindi Cybex si è dimostrato un ottimo alleato per la nostra famiglia rendendo molto più semplice il mio lavoro e di quello di mio marito, e aiutando i miei bambini a rimanere comodi in auto senza fare troppe storie e capricci e così, lunghi o brevi che possano essere i nostri viaggi, io sarò sempre tranquilla sulla loro sicurezza.

Pallas M-Fix poggiatesta

Pallas M-Fix cuscino

Pallas M-Fix cuscino allcciato

 

 

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.