Home Maternità La mamma “casalinga”: cucinare con EasyPappa

La mamma “casalinga”: cucinare con EasyPappa

by Giada Lopresti

Mi è sempre piaciuto cucinare ed elaborare piccoli esperimenti tra i fornelli. Esperimenti che tra l’altro un pó per fortuna un pó forse anche per bravura sono sempre stati apprezzati dai membri di casa.
Questo però non mi ha mai aiutato nel riuscire a passare molto tempo spadellando sia perché non sono mai stata molto costante in nessuna attività (tranne che nel mangiare… in quello non mi batte nessuno) e sia perché ammetto di essere anche spesso disorganizzata.
In molte occasioni mi ritrovo a dover gestire il pranzo o la cena in orari tardivi in quanto nonostante sia una mamma a tempo pieno non so come mai spesso e volentieri ho una miriade di cose da fare senza però riuscirne a terminare una. Porto mio figlio all’asilo, rientro a casa, sistemo il più piccolo per poter essere comodo nel giocare o per poter uscire per una passeggiata e tra un suo “mamma” (detto a ripetizione come un disco incantato), una mia necessità e le decine di cose da dover gestire, il tempo vola via senza che nulla sia stato completato.
È così che devo uscire un altra volta per andare a prendere quel figlio che qualche ora prima era stato portato con tanto (mio) entusiasmo in mezzo ai suoi compagni con la convinzione di riuscire , con un figlio in meno, a combinare finalmente qualcosa.

Mi ritrovo quindi a cavallo con l’ora del pranzo a dover decidere cosa cucinare, cosa voler mangiare, calcolare quanto tempo mi rimane per far sì che una cosa sia pronta piuttosto che un’altra e tutto questo senza dover litigare con i miei figli che, soprattutto il più grande, vuole ingurgitare sempre le stesse noiose cose.
Questo elenco unito al fatto che nella maggior parte delle volte devo organizzarmi con quello che offre il frigorifero che tradotto nella mia lingua significa che ad ogni apertura dello sportello mi guarda quasi chiedendomi, anzi supplicandomi, di fare la spesa.
Le verdure e gli ortaggi però in casa nostra non mancano mai, alimenti che con il tempo anche i miei figli hanno imparato ad apprezzare grazie a qualche trucchetto inventato giorno per giorno.

Accessori EasyPappa 4 in 1 Philips Avent

Io tra l’altro non friggo quasi nulla sia per noi che, soprattutto, per i bimbi. Cerco di cucinare il più salutare possibile proprio per abituarli ai sapori più genuini e anche per evitare che alcuni alimenti non diventino presenza quotidiana ma solo uno strappo alla regola.
La frittata ad esempio la faccio cucinare nel forno dopo aver cotto a vapore le verdure e quindi in realtà non dovrei nemmeno chiamarla frittata visto che di fritto e unto non ha proprio nulla.
La pasta con le zucchine che una volta era insaporita con abbondante olio adesso è diventata una gustosa pietanza da far mangiare volentieri anche ai bambini. Le carote, le patate, le melanzane… Tutti cotti rigorosamente a vapore anche per non perdere i valori nutrizionali di quesi alimenti solitamente così nemici dei bambini.
E invece con il tempo ci siamo abituati tutti a mangiare in questo modo fino a che con la mia terza gravidanza, ammetto di aver voluto spesso e volentieri trasgredire nei sapori.

La parte più snervante di dover cucinare dei piatti differenti in base a chi si siede a tavola è il dover sporcare in continuazione pentole, pentolini, fornelli e quant’altro per soddisfare la creazione di pietanze diverse riuscendo però in contemporanea far mangiare qualcosa di genuino ai piccoli di casa.
Mi ero illusa che un robot da cucina potesse aiutarmi, ma per quanto tempo libero mi lasci a disposizione delle volte, non è stato sufficiente nell’agevolarmi in cucina. Troppo grande per cucinare porzioni per due bambini, troppi passaggi da fare mentre anche sui fornelli sono presenti varie ed eventuali pentole e tutto questo mentre i miei figli tentano il sabotaggio da ogni lato: non ce la potevo fare!

Manopola EasyPappa 4 in 1 Philips Avent

Poi nonostante ancora Cenza non sia tra noi, ho avuto modo di conoscere il nuovo EasyPappa 4 in 1di Philips Avent e mi si è aperto un mondo.
Volgarmente chiamato omogenizzatore, ho iniziato a provarlo molto scetticamente. Io che con i robot per le pappe sono sempre stata abbastanza diffidente, ho invece trovato un prezioso alleato per riuscire a non perdere l’abitudine di cucinare sano almeno per i miei bambini nonostante il periodo delle pappe sia abbondantemente passato per entrambi.
Utilizzando questo veloce  e pratico robot multifunzione riesco infatti ad avere sempre qualcosa di pronto, buono e salutare almeno per loro. Mi basta solo inserire gli ingredienti per la cottura a vapore prima di uscire di casa e al mio rientro devo solo deciderli se frullarli, tritarli o lasciarli interi in base a quello che voglio preparare.
Quando e se avanza qualcosa della preparazione (perché cucina per quattro porzioni ma i miei figli mangiano come vitelli) ho anche la possibilità di inserire quello che ne rimane negli appositi contenitori per decidere se conservarli in frigorifero per il prossimo pasto o congelarli per conservarli per più tempo utilizzando il contenuto in un secondo momento. Tra l’altro se decido di congelare la preparazione negli appositi vasetti non devo fare nient’altro che inserirli nel boccale di cottura e selezionare l’opzione scongelamento. Una volta terminato il contenuto è esattamente come appena cucinato.

Ma uno dei più comodi punti di forza di questo robot aiuta mamma è che non solo non devi sporcare nulla al di fuori del boccale ma anche che si possono inserire tutte le parti lavabili all’interno della lavastoviglie (e hai detto niente!)
Insomma per me che non ho mai tempo, che mi ricordo di cucinare sempre all’ultimo, che spesso e volentieri mi sono ritrovata a riproporre sempre le stesse cose, è stata una vera mamma dal cielo contando sopratutto che quando arriverà Cenza e quando per lui sarà il momento dello svezzamento avrò ancora meno tempo da dedicare ai fornelli con cinque persone che mangiano ad orari diversi l’una dall’altra .
Per me che non ho avuto esperienze positive con gli omogenizzatori è stata davvero una bellissima scoperta che utilizzo e utilizzerò per ogni fase della crescita dei miei bambini (ma anche per cucinare per noi come già faccio) e per sporcare decisamente molte meno cose rispetto a quante invece ne sporcavo prima.

EasyPappa 4 in 1 Philips Avent

<Easy Pappa Plus 4 in 1 è stato gentilmente offerto da Philips>

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

1 comment

Un aiuto in cucina non solo per le prime pappe - Periodo Fertile 13 Aprile 2017 - 6:55

[…] Ho conosciuto questo prodotto quando ancora ero in dolce attesa dell’ultimo dei miei bimbi. L’ho messo alla prova per capirne il funzionamento scoprendolo come un grande alleato per tutti. […]

Reply

Rispondi a Un aiuto in cucina non solo per le prime pappe - Periodo Fertile Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.