class="post-template-default single single-post postid-392 single-format-standard elementor-default">
Home LifeBe a mom Via via raffreddore!!

Via via raffreddore!!

by Giada Lopresti

 

Bimbo in auto

Vi ricordate che Cesare si era ammalato durante la nostra gita a Milano? E io ero disperata perchè non c’era verso di riuscire a pulirgli il naso? Qualcuna mi aveva chiesto di aggiornare il blog nel momento in cui fosse passato tutto per condividere la mia esperienza di gestione del caso. Sono stata molto presa dai preparativi del compleanno di Cesare e non ho avuto un attimo, ma adesso vi posso dire che in cinque giorni, sono riuscita a far passare il raffreddore al mio piccolo.

Mi avevano parlato di almeno una settimana/dieci giorni per la guarigione, c’è chi addirittura mi ha detto che il proprio figlio si trascina dietro il raffreddore da settimane (si plurale!). Vi racconto la mia esperienza.

Come già accennato, io ho fatto a Cesare i lavaggi con l’aspiratore per tutto il tempo. Glieli facevo 4/5 volte al giorno insistendo soprattutto prima del riposino e del sonno notturno. I primi due giorni sono stati un incubo, non se li faceva fare, piangeva, strillava, penso che se avesse potuto avrebbe anche chiamato il telefono azzurro. Dopo le cose sono andate migliorando: ha  iniziato a prendere familiarità con “l’attrezzatura” e io tramite un video su youtube, ho imparato a gestire da sola il problema, mummificando il pupo, diventando velocissima e anche meno invasiva.
La pulizia è stata associata ad una cura del pediatra: Babyrinolo sciroppo (mucolitico) 2,5ml per 3 volte al dì, e aerosol di Fluibron gocce, Lunibron gocce e 2ml di fisiologica per 3 volte al dì.
Indubbiamente ha aiutato moltissimo il fatto che mio figlio non frequenta asilo e quindi non ha potuto contratte altri germi e virus in fase di guarigione.
La casa è sempre stata tenuta con un livello di umidità tale da permettere al muco di non seccarsi e quindi agevolarne l’esportazione.
Al sesto giorno ho portato Cesare dal pediatra per un controllo perchè ovviamente passato il raffreddore, è iniziata la tosse (causata dal catarro che non era riuscito ad espellere). Ho quindi finito la cura per il raffreddore che mi aveva dato per una settimana e continuato l’aerosol per un’altra settimana associato al Levotuss gocce 10 gocce per 3 volte al dì (io lo davo solo due). Insomma nel raggio di dieci giorni totale in mio ometto era in piena forma più pimpante di prima.
Ovviamente io non mi voglio sostituire a un medico o dire che il mio pediatra sia meglio di altri però devo ammettere che i risultati sono stati veloci ed il bambino è perfettamente guarito nonostante io con la tosse l’abbia anche portato in piscina.
E a proposito di piscina….per chi non lo sapesse, la piscina, per i bimbi raffreddati o con tosse, con il suo alto tasso di umidità è un toccasana per i cavi orali e per i bronchi dei bambini.
©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.