Home LifeBe a mom Una settimana da supereroi
Anterpima settimana da supereroi DCKids

Una settimana da supereroi

by Giada Lopresti

Questa è stata una settimana di fuoco, davvero davvero di fuoco! Il figlio grande ha trascorso le sue giornate con tanta di quella tosse che ad ogni colpo sembrava gli uscissero gli occhi dalle orbite, il piccolo raffreddato con un muco color slimer da far invidia agli acchiappa fantasmi… insomma la prima settimana di merda intensa di una lunga serie.
Inizia il periodo più freddo e insieme a lui i via vai dal pediatra li conteremo sulle mani (entrambe) di tutti e quattro e se non fosse che ce l’ho praticamente sotto casa sarei quasi felice di fare tutte queste gite avanti e indietro.

Quando sono malati e soprattutto quando lo sono entrambi, inizia la vera sfida di una mamma e in questo caso la mia. Trascorro il tempo in loro compagnia tra un “lascialo stare” e un “adesso ti meno” (e poi magari lo faccio anche… sono una mamma non una santa) ovviamente con decibel mai sotto i 100, e nonostante la fantasia di cercare sempre nuove soluzioni e intrattenimento ammetto che capita di cadere in tentazione con l’amata tv.

Noi che abbiamo un’infinta collezione di DVD, tre televisioni sulla quale il canale 43 prende benissimo (anche se non sempre) e un iPad che ormai è diventato più dei miei bimbi che il mio, riusciamo a gestirci i momenti di noia e di zero inventiva di mamma guardandoci i cartoni. Lo so… lo so! Non è salutare mettere i bambini davanti alla tv, bisognerebbe intrattenerli facendo altro, ma solo per il gusto di riuscire ad assaporare  il piacere dell’acqua e sapone mentre mi lavo, io gliel’accendo.

Non voglio un figlio “sulla coscienza” e vorrei potermi girare dall’altra parte senza trovare il grande che tenta di strozzare il piccolo o il piccolo che prova in tutti i modi a schiaffeggiare il grande e ogni tanto (spesso) qualche minuto di televisione da intrattenimento non ha mai fatto poi così male a nessuno: l’importante è variare (i cartoni ovviamente)
Scherzi a parte chi ha vissuto o vive situazioni simili alla mia (quindi presumo ogni mamma) può ben capire quanto possa essere difficile e sfiancante intrattenere due bambini che hanno gusti diversi, che si fanno dispetti a vicenda e che anche per differenza d’età non riescono a venirsi sempre incontro.
Cerco di accontentarli fin dove posso e a volte ho trovato soluzioni idonee alla causa ma in altri casi, anche con uno sdoppiamento di persona, sarebbe pur sempre difficile.

Per andare in contro alle loro esigenze so ad esempio che Vincenzo si intrattiene con la musica e quindi la televisione della cameretta è la sua. Gli metto il dvd di qualche concerto o canale radio e lui passa il tempo gridando cantando e, tranne che in qualche apparizione da mammone, difficilmente ti accorgi lui. Con Cesare invece no.
L’obiettivo quotidiano è distrarlo da suo fratello perché anche se molto protettivo e affettuoso, non si sa come mai un diritto e un rovescio ogni tanto “scappa”.
Ha una passione però: YouTube. Passa il suo tempo destreggiandosi nell’app come se fosse nato con il tablet tra le mani e ormai da mesi è lui che si sceglie cosa guardare e quando farlo. Siamo passati dallo spacchettamento delle sorprese (tipo uova kinder) per ore e ore ai supereroi con una velocità disarmante.

La passione di suo padre per superman e la mia per batman, siamo riusciti a trasmetterla in un modo quasi ossessivo (avremmo sbagliato?) e per passare il suo tempo cerca su YouTube tutti i video che riguardano i suoi ( e nostri) supereroi preferiti. Non importa se c’è Hulk pupazzo che fa la lotta con Thor, non gli interessa se Capitan America è in realtà un videogioco con un semplice sottofondo musicale. È un mondo che ama anche se delle volte ai miei occhi risulta pericoloso.
Ancora infatti non capisce la differenza tra la realtà e la finzione e spesso imbatte in filmati decisamente troppo crudi e violenti per un bambino della sua età. Abbiamo imparato a monitorare quello che guarda stando sempre con lui mentre osserva un video in mondo tale da fargli capire quelli che può e quelli che non deve guardare. Tutto questo fino alla scoperta del canale DC Kids.

Batman DCKids

Se sei patito (o genitore di un patito) dei personaggi Marvel non puoi non conoscere DC Comics, una delle più importanti case editrici americane di fumetti, mamma originaria dei più importanti supereroi conosciuti nel XXImo secolo e il canale DC Kids di YouTube nasce proprio da loro.
In questo canale completamente dedicato ai bambini si posso trovare puntate in streaming dei nostri supereroi preferiti senza vagare eccessivamente tra i video proposti da YouTube e rischiando quindi di incappare in qualcosa di non adatto. Noi ad esempio adesso siamo alle prese con la serie animata illimitata di Batman dove lotta contro la criminalità combattendo  contro il cyber per mantiene al sicuro Gotham City. Ma in realtà si trovando su questo canale tutti i suoi personaggi preferiti, c’è solo l’imbarazzo della scelta.
Il canale YouTube DC Kids rende più facile per i nostri bambini seguire i loro personaggi preferiti in versione on-demand e da qualsiasi dispositivo. E per far divertire ancora di più mio figlio facendogli anche alternare le attività, mi collego sul sito di DC per giocare o scaricare gratuitamente le attività stampabili, leggere i fumetti, e molto altro ancora.

Se anche i vostri bimbi sono amanti dei supereroi, Avengers e quant’altro vi consiglio di fare un giro su questo canale salvavita (e salvadoccia) e di visitare il sito dove DC mette in palio €100,00 per gli acquisti su Amazon. Chi non acquista su Amazon oggi?!
Dopo questi quasi 5 giorno di fuoco quindi un’altra giornata sta volgendo al termine e finalmente domani inizia il weekend. Quel weekend dove tu comunque devi lavorare, lo stesso weekend che, da quando sei mamma, ha due giorno esattamente uguali ai cinque appena trascorsi.
a Rafflecopter giveaway

<Post sponsorizzato>

©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.