Home LifeBe a mom Un nuovo ostacolo di nome sonnambulismo.

Un nuovo ostacolo di nome sonnambulismo.

by Giada Lopresti
Più volte mi sono chiesta quante ore debba dormire mio figlio in ogni m momento della sua crescita. E’ una cosa che mi ha incuriosito fin dai primi giorni perchè mi tranquillizzava sapere che fosse un bambino che riposasse abbastanza e che dormisse bene o male le ore di cui ogni bambino della sua età aveva bisogno. 
Non abbiamo mai sofferto di notti in bianco causate direttamente dalla sua volontà (come coliche, pianti, ecc…), ma solo da eventuali preoccupazioni come il passare la notte con la febbre alta o, se è capitato, che non stesse bene per altre motivazioni, questo ovviamente mi impediva di avere un sonno sereno e tranquillo. Quindi al di fuori di queste rarissime occasioni non ho mai fatto nottate cullandolo, tranquillizzandolo o giocando, e mi ritengo davvero molto fortunata al contrario invece di molti genitori che sono costretti a vivere di notte per fare gli zombie di giorno.
Cesare è sempre stato un bimbo che si è abituato senza problemi a tutti i ritmi della nostra famiglia, facendoli suoi e prendendo le giuste (dal nostro punto di vista) abitudini da subito: come appunto distinguere la notte dal giorno e il riposino pomeridiano. Sono infatti molto soddisfatta di come mio figlio non mi abbia dato problemi sulle imposizioni di orari perché insieme, ci siamo adattati l’uno all’altro trovando un nostro equilibrio che non ha affatto scombussolato la vita di noi genitori. 
Abbiamo navigato gli ultimi 17 mesi in un mare tutto sommato molto tranquillo almeno fino alla scoperta del suo sonnambulismo: già mio figlio è un nano eppure soffre già di sonnambulismo. Fino ad oggi infatti ha sempre avuto un sonno molto disturbato, movimenti continui, giri e rigiri su se stesso, momenti in cui si sedeva nel sonno e poi crollava dall’altro lato dopo qualche secondo di equilibrio, ne potrei raccontare per giorni e giorni. Diciamo che però è sempre stata presa abbastanza tranquillamente la cosa perché al di fuori di questi movimenti, soprattutto nel suo lettino, non aveva mai avuto grosse manifestazioni di disturbi del sonno, fino a stanotte. Stanotte di fatti si è proprio messo a gattonare nel sonno, camminando sul mio letto mentre dormivo facendomi svegliare di soprassalto. 
Non sto a raccontare la scena nei dettagli ma indubbiamente da questo ho capito che è un problema da non sottovalutare e soprattutto mi ha dato la conferma che sia sonnambulo al 100%.
Io di preciso non so da cosa sia scaturito questo disturbo del sonno, e questa notte dopo l’episodio di Cesare sono stata su internet fino al mattino cercando spiegazioni di qualsiasi tipo, ma ci sono mille teorie diverse e nessuna mi è stata d’aiuto. So solo che anche io ne soffrivo da bambina, non da così piccola ma ne soffrivo. E ne ho sofferto fino all’adolescenza. Ricordo ancora decine di racconti di mia mamma, alcuni molto buffi e altri veramente da esorcismo. 
Grazie ai social e al mio blog ho conosciuto e conosco tante mamme 2.0 con cui puntualmente ci si confronta e conforta ma con nessuna ho mai affrontato l’argomento del sonnambulismo, e siccome fare co-sleeping con in attivo questo disturbo potrebbe essere un problema per la salute di Cesare, mi piacerebbe provare a confrontarmi con qualcuna che ci sia passata o che ci stai passando, quindi anche oggi sono aperta a tutti i suggerimenti!
©MammaCheVita - Tutti i diritti riservati

You may also like

10 comments

lu v 23 Aprile 2014 - 15:54

Anche Pupi si muove molto, ma non al punto di gattonare dormendo.
Anch’ io da bambina ho sofferto di sonnambulismo, per un certo periodo, ma ero decisamente più grande di così.
Tutto quello che posso dirti è che non è un fenomeno particolarmente preoccupante, che in genere si risolve da solo.
Posso solo consigliarti di ricoprire le sponde del lettino con paracolpi alti e ben imbottiti in modo che non sbatta e si faccia male.. magari di togliere peluches.. non saprei proprio…

Reply
Giada Lopresti 23 Aprile 2014 - 22:10

Confrontandomi con parecchie mamme da stamattina in merito all’accaduto, ho deciso che mi attrezzerò in modo tale da circondare il letto con tante di quelle cose che se Cesare ci cade sopra non si svellerà nemmeno! XD Grazie LU :*

Reply
koko pi 23 Aprile 2014 - 18:59

Anche i miei bimbi si muovono tantissimo di notte, ma non fino a questo punto…
Non so darti consigli al riguardo…
Forse sente nell’aria il grosso cambiamento che sta per avvenire ed ha il sonno un po’ più agitato!

Reply
Giada Lopresti 23 Aprile 2014 - 22:12

Potrebbe anche essere che sia quello, sai che non ci avevo nemmeno pensato. proprio oggi il psd mi ha detto che un grosso cambiamento e quindi un notevole stress psicologico potrebbe influire in questo tipo di reazioni. (non ne sarebbe comunque la causa scatenante). Grazie per esserci sempre zia Koko!

Reply
MAMMA ger 23 Aprile 2014 - 20:23

le mie figlie per ora dormono tranquille, anche se la più grande viaggia tantissimo nel lettone, me la trovo ovunque, il più spesso all’altezza delle nostre gambe (a volte cade)… da quel che so io sonnambulismo è una cosa che gran parte delle volte sparisce col passare del tempo; infatti spesso di ne sono affetti proprio bambini.
non credo che ci sia da preoccupare quindi; io da piccolina ero sonnambula e non dormivo con i miei genitori. mi raccontano che diverse volte gli era capitato di aprire gli occhi (nel cuore della notte) e trovarmi davanti a loro, a fissargli in silenzio… un po’ inquietante, vero? poi la mattina ovviamente non ricordavo assolutamente nulla! mi capitava di spostarmi a dormire sotto il letto e una volta ero anche pronta per uscire di casa per… fare la pipì chissà dove! :-)))
in adolescenza da sonnambulismo sono passata a parlare nel sonno, poi in età adulta è passato tutto! quindi stai tranquilla, se il bimbo dorme insieme a te avrai tutto sotto controllo!
;-)))

Reply
Giada Lopresti 23 Aprile 2014 - 22:14

Mi sono rivista nel tuo racconto. Io soffrivo allo stesso identico modo di questo problema. Ho iniziato da bambino fino all’adolescenza: camminavo nel sonno, parlavo, il più delle volte anche con gli occhi aperti, vagavo per la casa avanti e indietro. I miei hanno avuto moltissima pazienza in merito e poi il problema è svanito solo anche se non so dirti a che età sia successo. Sono certa però di averne davvero sofferto per anni. Mi preoccupa solo il fatto che Cesare abbia manifestato lo stesso “problema” in un età così piccola :*

Reply
Carla S. 23 Aprile 2014 - 22:50

Caspita, così piccolo e già sonnambulo… non saprei proprio che dire, visto che non ci sono passata. Anche io avevo pensato che potrebbe aver influito l’aria di cambiamento che avete in casa, ma oltre a imbottire tutto, davvero non saprei cosa fare…

Reply
Giada Lopresti 24 Aprile 2014 - 20:57

il problema è che purtroppo sembra che questo disturbo non sia “causato” ma bensì diciamo viene e basta. Possono influire alcune situazioni ma non sono scatenanti. Io l’unica cosa che gli posso augurare è che gli passi molto velocemente :*

Reply
mammaonweb 24 Aprile 2014 - 10:41

Il mio bambino si muove tanto e a volte parla nel sonno.
Anche io ti consiglio di mettere dei cuscini sotto al letto così se cade ha un po’ di protezioni.

Reply
Giada Lopresti 24 Aprile 2014 - 20:58

Mi sto organizzando :*

Reply

Rispondi a MAMMA ger Cancel Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.